Newsletter n. 2/14

14 marzo 2014

In questo numero:

  • PIF e PIM - Piano per l'internazionalizzazione 2014; 
  • Iscrizione delle imprese individuali artigiane nella sezione Piccolo Imprenditorie del Registro Imprese; 
  • START CUP PIEMONTE VDA. Concorso dei migliori progetti innovativi; 
  • Startup: WE4ITALY, la piattaforma per innovatori d’impresa;
  • Il Codice doganale comunitario in vigore dal 1° novembre 2013;
  • Risparmio energetico, è boom di progetti per i certificati bianchi;
  • Cosa cambia nel processo di valutazione di Horizon 2020;
  • Proposte di collaborazione commerciale e tecnologica

PIF e PIM - Piano per l'internazionalizzazione 2014

Al fine di offrire un accompagnamento mirato alle PMI valdostane nel loro processo di internazionalizzazione, attraverso un'aggregazione strutturata e sinergica, la promozione dei punti di forza delle filiere e l'individuazione di concrete opportunità di business all'estero, la Chambre valdôtaine, attraverso lo sportello Enterprise Europe Network (EEN), ha deciso di aderire ai Progetti del Piano per l'Internazionalizzazione 2014 gestiti dal Centro Estero per l'Internazionalizzazione del Piemonte (CEIP).

Iscrizione delle imprese individuali artigiane nella sezione Piccolo Imprenditorie del Registro Imprese

La Chambre Valdôtaine informa che l'attività artigiana, come è noto, è regolata da norme regionali, con conseguente non uniformità di comportamenti nella gestione del relativo albo, e delle relazioni intercorrenti con il registro delle imprese; tuttavia, l'iter normativo e regolamentare che ha seguito l'avvento della Comunicazione Unica per la nascita dell'impresa e, soprattutto, la direttiva servizi del 2010 ha man mano consolidato l'idea che l'impresa individuale artigiana sia prima di tutto un'impresa e, come tale, debba essere iscritta al Registro delle Imprese e non solo annotata alla sezione speciale artigiana.

START CUP PIEMONTE VDA. Concorso dei migliori progetti innovativi.

E' partita la competizione che mette in gara i migliori progetti innovativi imprenditoriali in diversi settori di attività: Cleantech, Industriale, Elettronica e Automazione, ICT e Social Innovation, Materiali e Chimica, Bio e Medicale,  Servizi, Agroalimentare. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti gli aspiranti imprenditori che, singoli o in gruppo, abbiano un'idea innovativa, indipendentemente dal suo stadio di sviluppo, con il fine di avviare un'attività imprenditoriale.

Startup: WE4ITALY, la piattaforma per innovatori d’impresa

Unioncamere lancia la piattaforma web "We4Italy: innovatori d'impresa" per favorire la condivisione di esperienze e di idee tra giovani imprenditori. WE4ITALY è una piattaforma collaborativa nata per sostenere le nuove idee imprenditoriali sul territorio attraverso il dialogo e il confronto. Obiettivo dell'iniziativa è dare voce ai giovani imprenditori che, in questi anni di crisi, hanno scelto di avviare una propria attività.

Il Codice doganale comunitario in vigore dal 1° novembre 2013

Il codice doganale comunitario, che stabilisce e definisce la legislazione applicabile alle importazioni e alle esportazioni di merci tra la Comunità ed i paesi terzi, è stato aggiornato in seguito alla scadenza del trattato CECA e ai due allargamenti successivi dell'Unione europea. È inoltre stato reso conforme alla convenzione internazionale per la semplificazione e l'armonizzazione dei regimi doganali e alla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea. (leggi tutto)

Risparmio energetico, è boom di progetti per i certificati bianchi

La strada del risparmio energetico è segnato, lo dimostra il numero record di proposte di progetto inviate all'Enea nell'ambito dei Certificati bianchi. Tra dicembre 2013 e febbraio 2014, infatti, l'Agenzia nazionale ha ricevuto e valutato ben 890 richieste: un vero e proprio picco di proposte che da sole dovrebbero immettere sul mercato titoli di efficienza energetica (TEE) per un valore complessivo di almeno 90 milioni di euro.  

Cosa cambia nel processo di valutazione di Horizon 2020

Horizon 2020, prevede nuovi tipi di bandi e richiede nuove tipologie di proposte (multi-disciplinari e multi-settoriali con una maggiore enfasi sull'innovazione e al mercato). Il processo di valutazione, vede confermate le cinque fasi: proposal submission, individual evaluation, consensus, panel review e ranking list finalisation. 

Proposte di collaborazione commerciale e tecnologica

Uno dei principali obiettivi dello Sportello Enterprise Europe Network, presente presso ATTIVA Srl, è quello di aiutare le imprese valdostane ad individuare potenziali partner commerciali e tecnologici, in particolare in altri Paesi dell'Unione Europea.

ITALIA - Ricerca partner per partecipazione programma Horizon 2020 settore energia (leggi tutto)
REGNO UNITO - Ricerca partner per progetto sviluppo componenti tecnologicii (leggi tutto)
SPAGNA - Ricerca partner per progetto energetico su acqua rurale (leggi tutto)
GERMANIA - Ricerca partner per produzione e-scooter innovativo (leggi tutto)

Ulteriori profili di cooperazione commerciale e tecnologica sono disponibili sul sito MADE IN VDA.