Cancellazione per protesto illegittimo/erroneo

La Chambre, in questo caso, ha poteri decisionali limitati e non ha strumenti di indagine, quindi, se alla base del protesto vi è un reato o una controversia è necessario rivolgersi all’autorità giudiziaria.

L’istanza di cancellazione può essere presentata dal protestato, da istituti bancari, da uffici postali e da Ufficiali Levatori.Alla domanda devono essere allegati:
  • documento utile a dimostrare l'illegittimità o erroneità del protesto
  • gli originali delle tratte o cambiali protestate, se possedute;
  • marca da bollo da € 16,00;
  • diritti di segreteria € 8,00 per ogni effetto protestato. I diritti possono essere pagati in contanti o mediante bancomat allo sportello oppure tramite il sistema pagoPA.
  • copia del documento di identità in corso di validità.